Recensione del film “Prometheus”

Prodotto nel 2012 dal famoso regista Ridley Scott, questo film di genere fantascientifico è ambientato in un lontano futuro e narra le imprese dell’equipaggio di una nave spaziale di ricerca nota come “Prometheus”, il cui compito principale è raggiungere ed esplorare ciò che potrebbero essere quelle che potrebbero essere le tracce di una civiltà aliena nota come Ingegneri che, secondo le teorie della protagonista, dovrebbero essere i precursori della civiltà umana.

Nonostante le premesse rosee condivise con il finanziatore della spedizione, così come la speranza di scoprire verosimilmente ciò che potrebbe portare delle risposte a quesiti che l’umanità stessa si è sempre posta, la missione si rivelerà molto più difficile di quello che sembrava, e complici anche i ripetuti quanto ambigui interventi dell’androide che accompagna l’equipaggio, l’intera vicenda si snoderà tra rivelazioni scioccanti e situazioni a metà tra l’inquietante e il grottesco, arrivando persino ad un’agghiacciante verità finale.

Alessandro Basile

Alessandro Basile

Buon giorno, utenti. Mi chiamo Alessandro, ho 21 anni e moltissima voglia di fare. Qui sul blog Aspierina mi occupo di diversi argomenti, tra cui le recensioni dei film che mi sono piaciuti oppure il pubblicare diversi argomenti legati a campi come la tecnologia o le scienze, passando anche per curiosità generiche. Mi auguro che tali articoli possano suscitare il vostro interesse e, oltre a ciò... vi auguro anche una buona lettura!

Lascia un commento

it_ITItalian